Ruba un iPhone, ma carica i suoi selfie su iCloud – #iphone #icloud #selfie

Ruba un iPhone, ma carica i suoi selfie su iCloud

Ruba un iPhone a un passante, ma carica i suoi selfie sull’account iCloud della vittima: la storia di un ladro maldestro scovato in California.

Furto di iPhone

Non verrà forse ricordato come il ladro più sagace della storia dei furti. Un giovane ragazzo californiano ha infatti rubato un iPhone a un passante, per poi essere prontamente scoperto grazie alla nuvola. Come? Il giovane si sarebbe dimenticato di disattivare la sincronizzazione con iCloud, così sull’account della vittima sono apparsi centinaia di selfie dell’aggressore.

-> Condividi su Twitter <-

Apple ha reso la vita più difficile ai ladri introducendo un nugolo di utili possibilità, dalla geolocalizzazione tramite iCloud al reset del dispositivo da remoto, passando per l’impossibilità di inizializzare uno smartphone senza permesso del proprietario.

A volte, però, tutte queste feature non servono: basta un selfie.

Rispondi