Archivi categoria: Intrattenimento

L’APP DELLA DOMENICA: Peak – Giochi del cervello – #peak #app

L’APP DELLA DOMENICA: Peak – Giochi del cervello

Peak non è una semplice app di intrattenimento ma una serie di giochi studiati per far lavorare il cervello e mantenerlo attivo.

Peak Damako

Solitamente non tratto di app di giochi, ma questa Peak è un po’ diversa. L’ho provata un bel po’ prima di scriverne, come sempre, ed è veramente interessante. Una volta scaricata ed installata la app, basta iscriversi velocemente, fornendo un indirizzo email (più avanti vi dico perché è importante) e si può subito iniziare a giocare a questi semplici giochetti di abilità.

Questi giochi che andremo a fare saranno diversi ogni giorno e dovremo arrivare ad un punteggio minimo per sbloccarne sempre di nuovi e più difficili. Si basa su 5 macrocategorie che sono Memoria, Concentrazione, Problem Solving, Agilità Mentale e Abilità di Linguaggio.

Tutti i nostri risultati andranno a riempire un’interessante sezione della app dedicata alle statistiche dei nostri risultati. Ci farà vedere in cosa siamo più bravi e in cosa meno; ci farà anche vedere i risultati in diversi schemi e non solo: potremmo confrontarli con dei profili che la app stessa fornisce che ci potranno far capire a quale tipologia di persona apparteniamo secondo lei!

-> Condividi su Twitter <-

Continua la lettura di L’APP DELLA DOMENICA: Peak – Giochi del cervello – #peak #app

L’APP DELLA DOMENICA: Musica Volume EQ – #musica #app

L’APP DELLA DOMENICA: Musica Volume EQ

Può servire pompare i bassi o avere enfasi sugli alti. Spesso, troppi medi effetto radiolina. Diamo una sistemata?

music volume eq damako

Per chi è appassionato di Musica come me, a volte può essere necessario intervenire sul brano (diciamo sull’album) che stiamo ascoltando per enfatizzare o eliminare certe frequenze che per data, per scelta o per mancanza di mezzi, abbondano o mancano nella traccia riprodotta.

Mi spiego meglio: grazie al nostro device – al nostro smartphone – siamo oggi in grado di avere a disposizione tutta la musica esistente e di potercela ascoltare con gioia in ogni momento si voglia. Mentre sto scrivendo questo articolo sto ascoltando QUESTO stupendo album e ho questo in coda QUESTO perché dopo le 23: Jazz.

In un impianto stereo è facile regolarsi i suoni al meglio, ma per poterlo fare anche nella cuffia attaccata al nostro smartphone, ci viene in aiuto questa APP chiamata Musica Volume EQ che fa tra tutte quelle che ho provato, almeno fa il suo lavoro! Perché, oltre che alla traccia in sé, c’è da considerare anche il tipo e la qualità dello smartphone e soprattutto della cuffia che stiamo usando.

La prima schermata vi servirà semplicemente a regolare il volume (alquanto inutile, va beh) e la seconda ha, invece, tutto il necessario per poter metter mano a quello che stiamo ascoltando. C’è un equalizzatore a 5 bande, un enfatizzatore di bassi ed un virtualizzatore. Ho trovato queste ultime due funzioni abbastanza scarse, quindi mi concentro sull’EQ. Le 5 bande che abbiamo a disposizione lavorano bene sul fine e quindi non è consigliabile esagerare troppo! La modifica che dovremo fare sarà fine e ricercata al punto giusto (per quanto, ovviamente, sia possibile con 5 sole bande a disposizione).

Continua la lettura di L’APP DELLA DOMENICA: Musica Volume EQ – #musica #app

Streaming musicale: a guadagnare sono le major – #streaming #musica

Streaming musicale: a guadagnare sono le major

La ripartizione dei guadagni provenienti dai servizi di streaming musicale va rivista: oggi sono le major discografiche a trattenere la fetta più grande.

YouTube sperimenta con i video multiangolo – #multiangolo #youtube

YouTube sperimenta con i video multiangolo

Da oggi è possibile caricare e vedere filmati multiangolo su YouTube, ovvero video in cui è possibile passare istantaneamente da un’inquadratura all’altra.

Google Earth Pro diventa gratuito, per tutti – #googleheart #gratis

Google Earth Pro diventa gratuito, per tutti

L’accesso al servizio Google Earth Pro è diventato gratuito, per tutti: basta compilare un modulo e scaricare il software, disponibile per Windows e OS X.